Renzo Piano L’architetto della luce

“La luce è sempre stato un materiale che mi ha attirato,

è forse il materiale più importante del costruire”.

Renzo Piano – L’Architetto Della Luce

Documentario diretto dal maestro del cinema Carlos Saura

che ritrae il processo creativo di uno dei più grandi architetti viventi.

Il film sarà nelle sale italiane il 14, 15, 16 e 17 ottobre.

“E’ un mestiere stranissimo quello dell’architetto, perché c’è un filo molto sottile che collega la tecnica con la poesia”

Renzo Piano, architetto italiano tra i più celebri al mondo, autore del Centre Pompidou di Parigi, dell’Auditorium Parco della Musica a Roma e degli edifici del New York Times.

A raccontare questo genio dell’architettura è un genio del cinema,

il regista Carlos Saura.

Il racconto in presa diretta presenta le fasi della costruzione di un edificio davvero speciale, il Centro Botín per le Arti e la Cultura, a partire dalla costruzione delle sue fondamenta fino all’inaugurazione nella baia di Santander, nel nord della Spagna.

Il regista ci mostra la magia che avvolge il processo di ideazione di questa colossale costruzione e le varie fasi del lavoro di costruzione portato avanti da Renzo Piano. Potremo osservare come questo tipo di lavoro si è evoluto nel tempo e come ha modificato, a sua volta, l’anima di una città.

 Il film si rivela una riflessione sul processo creativo,  sulla luce come materia del costruire e come filo conduttore del progetto, per capire che l’arte, sia essa cinema o architettura, non è un atto prevedibile.

“Il lavoro creativo è un po come guardare nel buio senza avere paura”

Dal premio Pritzker, il nobel dell’architettura, nel 1998 alla nomina di senatore a vitanel 2013, la sua carriera è stata un tripudio di successi.

Alcuni progetti famosi dell’architetto Renzo Piano.

Centro nazionale d’arte e di cultura Georges Pompidou a Parigi. La struttura, frutto di un lavoro condotto con l’inglese Richard Rogers, nacque con l’intenzione di creare una vetrina speciale per l’arte contemporanea francese e internazionale.

Ricostruzione della famosa Potsdamer Platz, uno dei luoghi più devastati della città durante la Seconda Guerra Mondiale.

Negozio Hermes, Renzo piano arriva in Giappone.La facciata è la vera rivoluzione: composta da blocchi di vetro illuminati da una calda luce dorata dà perfettamente l’idea del lusso, di qualcosa di prezioso.

Museo della scienza e della tecnica di Amsterdam progettato nel 1992  da Renzo Piano. Impiantato in uno dei più ampi canali della città, la particolarità del centro Nemo è la facciata frontale che richiama la prua di una nave di colore verde che emerge dalle acque.

Astrup Fearnley, l’ex cantiere navale rivive grazie a Renzo Piano. La forma dell’edificio è decisamente innovativa: una geometria lineare con un rivestimento in legno e un grande tetto spiovente in vetro.

L’auditorium Parco Della Musica a Roma, l’arte che incontra l’arte. Un equilibrio perfetto tra staticità e movimento, rigore e leggerezza che fa di questo auditorium un’ulteriore evoluzione della sintesi tra architettura e musica.

Centro nazionale d’arte e di cultura Georges Pompidou Parigi

Torre Debis, Potsdamer Platz Berlino

Museo della scienza e della tecnica di Amsterdam

Auditorium Parco Della Musica a Roma

Renzo Piano l’architetto della luce ultima modifica: 2018-10-11T12:40:15+00:00 da amministratore